giovedì 27 settembre 2007

I Cibi dell'Attesa



Esistono i vini da dessert e i cibi dell'attesa.I popcorn, per esempio, le patatine fritte, lo yogurt, le noccioline, il formaggio, i cereali, le sfogliatine all'uovo con la crosta glassata, i biscotti, le ciambelline rosa inquietante, il caffè lungo.

Ecco. Se un corpo scelto dell'FBI avesse fatto irruzione in quel momento nella sua cucina non avrebbe trovato nient'altro che questo.

Aveva appena finito - e per fotuna! continuava a dire - di fissare per ore il cellulare in attesa che lui chiamasse. E aveva appena iniziato a portarlo al collo come l'ulima creazione di Tiffany in attesa che un ufficio chiamasse.

Aveva - infatti - l'assurda pretesa di:

- essere richiamata o di ricevere una risposta qualunque da tutti quegli uffici, agenzie, istituzioni alle quali aveva inviato almeno un Curriculum.

- essere chiamata dal 25% di quegli uffici, agenzie, istituzioni per un colloquio.

Ma soprattutto aveva l'assurda pretesa che con una laurea (anche se non in Medicina) con 110 e lode, corsi interaccademici, corsi postaccademici, borse di studio, esperienze all'estero, 3 lingue conosciute, patente, computer, uno straccio di idea di quello che succede nel mondo, stage tipico (caffè+fotocopie+autostima sotto i tacchi anche se di un paio di Jimmy Choo) e alla soglia dei 30 anni a casa coi genitori, i potenziali datori di lavoro non storcessero il naso di fronte all'ipotesi di un contratto a tempo determinato.

Poi ci sono i crostini integrali, la mortadella tagliata alta, le olive dolci, e soprattutto la nutella...

1 commento:

La Francese ha detto...

come sempre ho parlato prima di pensare... e in questo caso anche di leggere. Anche i post sono interessanti e attraenti, non solo la grafica.